Rapporti per la Trapassati Inc.

Estratti dal Diario di Sean Cardona Scheda su John Doe
Scheda su Morte Scheda su Guerra Scheda su Pestilenza
Scheda su Fame Scheda su Tempo Scheda su Leonida
Scheda su Autumn Conclusioni  


Dal Diario di Sean Cardona

Caro diario credo di aver detto tutto. Se mi mettessi qui a rileggere, forse brucerei queste pagine, oppure negherei di averle scritte. Se mi facessero vedere il film della mia vita, scoprirei di essere un semplice caratterista. Le cose mi Scivolano addosso, non conto niente, mai. Sono Un semaforo spento, un cartello sfregiato con la vernice, un cane con la museruola, ma senza un padrone che gli faccia una carezza. Devo dimenticarmi di John Doe. Oppure trovarlo e schierarmi dalla sua parte. Dev'essere bello fare la parte dell'underdog, del pugile sfavorito. E provare a sovvertire i pronostici. Morte ha tutte le probabilità dalla sua parte: infinita pazienza, infiniti orizzonti e prospettive. Ma non ha ancora vinto. Guerra è un bambino con la pistola. Pericoloso anche e sopratutto per se stesso. Fame è un guscio vuoto, uno scheletro per le lezioni di anatomia. Vivo, ma senza cuore. Pestilenza è un uomo solo. Solo e senza lacrime. Non conosco niente di più triste. Tempo è un sogno che per me non è mai cominciato, un fastidio dolce e infinito proprio in mezzo al cuore . Leonida è un uomo cui hanno tolto l'umanità. Ma può morire e questa è la sua forza. Autumn. So cosi poco di te bambolina... conosco il tuo passato, ma non idea di che cosa diventerai. Però sei uno spettacolo degno di essere guardato.

(testi tratti da i tre dossier)
 

Home - Voci di Corridoio - Personaggi -  SerieDiario Sean Cardona - Autori  - Credits - Links - Downloads - Disclaimer
 Copertine - Galleria  Colore Galleria b/n - Galleria Inediti - Galleria Varie - Galleria Tavole Originali

John Doe Encyclopedia Tutti i contenuti sono ©  EURA EDITORIALE e degli Autori